fbpx

Medugorie

Medugorie è il balsamo della Madonna dove stanchezza, ferite e delusioni ritrovano speranza.

E’ il luogo dove tutti possono andare e ritrovare quella pace che si perduta.

Dove si trova Medugorie?

Si trova nella Bosnia Erzegovina poco distante dal capoluogo di provincia Mostar. E’ ad un centinaio di chilometri in linea d’aria dalle città croate di Spalato e Dubrovnik.

E’ nella regione della Bosnia Erzegovina ad etnia croata, amplesso geografico di confine della cattolicità. Dopo Medugorie iniziano ad intravedersi i minareti, le moschee e iniziano i paesi a maggioranza bosniaca.

Medjugorje si trova nella regione della Bosnia Erzegovina in cui si parla croato e dove risiedono moltissimi francescani, presenti capillarmente in quelle terre con i loro conventi alla guida di numerose parrocchie.

Medjugorje significa tra due monti, è infatti circondata dalla collina delle apparizioni, il Podvro che la divide dalla valle del Nevretva, da Surmanci e dal monte del Krizevac, alla cui sommità vi è una grande croce di cemento costruito già nel 1933 perchè diventasse monito di protezione per tutti gli abitanti di quella regione.

Viaggi a Medugorie

in quel piccolo lembo di terra, fazzoletto di Paradiso dove la Madonna sembrerebbe apparire già dal 24/25 giugno 1981.

Andare a Medjugorje vuol dire rispondere alla chiamata della Madonna che con insistenza e in modo massiccio chiama i suoi figli.

Andare a Medjugorje significa mettersi in viaggio e aprirsi alle grazie che la Madonna riserva per ciascuno dei suoi figli che si abbandonano a lei, al suo amore materno e arrivano a Suo Figlio Gesù in seno alla Chiesa.

Andare a Medugorie significa scoprire una diversità, una novità nel proprio modo di pregare, di amare, di portare la propria croce.

Non si va a Medugorie certi di vedere la Madonna, ma con la certezza che la Madonna vede noi.

Ecco perchè si va a Medugorie.

Scopri di più, clicca qui